Aree di trattamento

Approfondimento:
Disinfezione della bocca, delle gengive e della gola.

In diretta comunicazione con l’esterno, il cavo orale è sempre a contatto con i numerosi germi normalmente presenti nell’ambiente. Il transito del cibo, sottoposto all’azione dei denti e della saliva prima di raggiungere l’apparato gastroenterico, lascia inoltre residui: soggetti all’azione batterica, i residui di cibo possono dare origine ad infiammazioni a carico di una o più strutture anatomiche del cavo orale. Ne derivano gengiviti, parodontiti o anche afte e ulcere, spesso causate da virus, sulla mucosa della bocca.

Le prime vie aeree sono direttamente a contatto con la parte posteriore del cavo orale: in questo modo possono essere raggiunte dai germi attraverso la bocca, oltre che attraverso il naso. La patologia infiammatoria su base infettiva del cavo orale e delle prime vie aeree si può quindi presentare in molte forme, a seconda della localizzazione dell’area colpita (gengiviti, parodontiti, afte e ulcere della mucosa della bocca, ma anche faringiti o tonsilliti).

I germi responsabili di queste affezioni sono numerosi, e possono essere sia virus che batteri. Per ridurre in modo significativo la quantità di batteri e virus è importante disinfettare il cavo orale e le vie aeree superiori in modo ottimale, utilizzando prodotti come i collutori a base di antisettici  attivi contro un’ampia gamma di germi. Tali preparati contrastano la componente infettiva e riducono così l’infiammazione, accelerando la guarigione.

Sezione principale

Per tornare al documento principale: clicca qui.