Aree di trattamento

Approfondimento:
Mal d'auto, d'aria e di mare

Le strutture del corpo che mantengono l’equilibrio sono localizzate in una specifica area dell’orecchio interno. Tale area è composta da tre canali semicircolari, orientati secondo i piani spaziali, contenenti un liquido  nel quale si trovano immersi dei piccoli granuli solidi chiamati otoliti.
 
Quando la testa si muove, si muovono anche gli otoliti, che vengono  a contatto con alcune cellule dotate di ciglia immerse nel liquido. Queste cellule, attraverso le ciglia, a loro volta trasmettono le informazioni relative alla posizione del corpo al cervello che le elabora. In persone particolarmente predisposte, la stimolazione delle strutture deputate al mantenimento dell’equilibrio diviene eccessiva, irregolare o asimmetrica: questo scatena una serie di reazioni neurovegetative che portano alla comparsa dei sintomi tipici della cinetosi (sudorazione, nausea, vomito).
 
Nei bambini il problema si presenta con maggiore frequenza, probabilmente perché non sono ancora capaci di mettere in atto rapidamente provvedimenti preventivi dei sintomi (limitare i movimenti della testa, distrarsi, ecc.). Se i rimedi non farmacologici non sono sufficienti a controllare i sintomi si possono assumere farmaci antistaminici, che riducono l’intensità delle stimolazioni che partono dall’orecchio interno.

Sezione principale

Per tornare al documento principale: clicca qui.